Programma

Docenti (random order!)

Giovanni Bazzoni

Following a degree in aeronautic engineering, Giovanni started his working experience as Enel S.p.A researcher Engineer for the Systems and Models division in the Thermo-fluid dynamics simulation field.The simulation knowledge and his programming skill brought him to develop special effects software in the computer graphics industry. As Software Design Engineer first and as Technical Director at Phoenix Tools later, Giovanni has implemented the first simulation module of Softimage|XSI (Particle, Cloth, Blow-Explosion and Fluid dynamic simulator). At Phoenix Tools he also co-designed a graphic 3D interface for Web navigation using 3D objects.Later on Giovanni moved to a higher management role as Sales & Marketing Manager for Softdesign S.r.l. owned by H&M Pictures S.p.a., a company producing and selling multiplatform interactive applications, virtual reality environments and 3D computer graphic commercials.Giovanni has always been keen to work in the videogames industry though and in 2004 he got a role as Director of Operations at Milestone, a leading Italian video game development studio, where he developed his skills in multi-project management of console titles.In 2007 he co-founded Digital Tales.

Fabio Viola

Stabilmente tra i TOP 10 gamification designer al mondo, coordina il corso di alta formazione in "Gamification ed Engagement Designer" per IED Milano. E' autore del libro "Gamification - I Videogiochi nella Vita Quotidiana" e di "L'arte del Coinvolgimento" edito da Hoepli. Ha lavorato per multinazionali dei videogiochi come Electronic Arts Mobile e Vivendi Games contribuendo a lanciare successi come Tetrs, The Sims e Fifa. E' Presidente di TuoMuseo, start up culturale vincitrice del Bando I:C di Fondazione Cariplo con la quale opera su progetti audience engagement, tra gli ultimi il videogioco "Father and Son".

Giorgio Catania 

Lavora da sempre a stretto contatto con l’industria videoludica. In un primo momento vendendo i videogiochi e creando materiale informativo e pubblicitario per GameRush, della catena Blockbuster. Poi recensendoli, redigendo speciali e anteprime e intervistando personaggi del settore per siti specializzati e di stampa generalista per oltre sei anni. Infine entrando in AESVI in qualità di PR Manager e lavorando in prima linea su Milan Games Week e sul Drago d’Oro.

Massimo Simbula

L’Avv. Massimo Simbula opera tra Milano e Cagliari. E’ legale di incubatori certificati, startup innovative e fondi di investimento, operativi in ambito digitale, robotica, intelligenza artificiale, Bitcoin. E’ stato senior legal per società del Gruppo LVMH e consulente per primari studi legali internazionali attivi tra Roma, Milano, New York, Londra e paesi dell’est Europa nel settore del diritto commerciale, internet e nuove tecnologie, privatizzazioni di aziende di stato. Massimo Simbula è stato selezionato nel 2017 nell’ambito del premio Top Legal Industry Awards, tra i migliori professionisti operativi in Italia nel settore “TMT” (Technology, Media, Telecom)

Beniamino Sidoti 

Beniamino Sidoti lavora agli incroci tra gioco e narrazione. Sono incroci buffi, dove si aprono strade inconsuete e impreviste: e lì si ferma l'occhio. Dovrebbe invece far più pensare il verbo "lavora": perché quest'uomo, quest'autore, ha davvero lavorato molto - con progetti di gioco per aziende pubbliche e private, ma anche con saggi come il Dizionario dei giochi (scritto con Andrea Angiolino, Zanichelli, 2010) o Lettori in gioco (scritto con Alessandra Zermoglio, Sonda, 2015), con romanzi come Vinca il più scemo (Einaudi ragazzi, 2016), libri di divulgazione come la collana Experia (Giunti, 2014) e racconti come Stati d'animo (Rrose Sèlavy, 2017). È tra i fondatori della manifestazione cult LuccaGames, consulente del Ministero della pubblica istruzione, e ha ritirato di recente un Premio alla carriera per la sua attività nel campo del gioco.

Bepi Vigna

Regista, sceneggiatore. Si è dedicato da giovanissimo al cinema realizzando diversi cortometraggi. Dopo varie esperienze in campo pubblicitario (come copywriter) e televisivo (come autore di testi e regista), si è laureato in Giurisprudenza con una tesi sulla pubblicità commerciale. Diventato avvocato, per alcuni anni ha esercitato la professione legale.A partire dagli anni Ottanta si è affermato come scrittore, scrivendo romanzi, racconti e testi saggistici. Come autore di fumetto ha scritto sceneggiature per Dylan Dog, Martin Mystére, Nick Raider, Zona X, Zagor, Topolino, Asteroide Argo e altri personaggi. E’ uno degli autori di Nathan Never e Legs Weaver, edite dalla Sergio Bonelli Editore S.p.a. con edizioni in numerosi paesi europei (Francia, Spagna, Croazia, Polonia, Grecia, Turchia), in Brasile e USA. Per la sua attività, nel 1997 gli è stato conferito il premio Yellow Kid come miglior autore italiano al Salone Internazionale dei Comics, il Premio Italia per la Fantascienza e il Premio ANAFI come miglior sceneggiatore italiano.Nel 1993 ha fondato a Cagliari una scuola di fumetto (la prima in Sardegna). Ha realizzato video e documentari e ha scritto testi teatrali, soggetti e sceneggiature cinematografiche. Ha collaborato con la RAI come autore radiofonico e televisivo Giornalista pubblicista, dirige la rivista di cinema Teorema. E’ il direttore artistico del Festival Internazionale NUES – Fumetti e Cartoni nel Mediterraneo.

Romeo Scaccia

Comincia la sua formazione musicale sotto la guida di Arlette Giangrandi Eegmann presso il conservatorio “Pierluigi da Palestrina” di Cagliari, diplomandosi con il massimo dei voti e la lode. Il suo corso di studi prosegue presso la scuola di “Alto Perfezionamento Musicale” di Saluzzo sotto la guida di Alexander Lonquich . Frequenta nell’Accademia “Ferenc Liszt” di Budapest il corso di Pianoforte Principale entrando a far parte della classe di Ferenc Rados, stimatissimo Maestro ungherese che ha avuto tra i suoi allievi Andras Schiff e Zoltan Kocsis, diplomandosi con la votazione “eccellente”. Si specializza in Pianoforte, Composizione e Arti Multimediali presso lo Sweelinck Conservatorium di Amsterdam e presso la Berklee College of Music di Boston. Fin da giovanissimo ottiene numerosi riconoscimenti; Costantemente alla ricerca di nuove forme espressive, precursore nell’uso dei computers e sintetizzatori.

Tommaso Bonanni

Conclude con successo i suoi studi universitari in campo Archeologico durante i quali porta avanti ricerche in ambito Game Developing, dedica ora la sua vita alla sua passione più grande, i videogiochi. Tommaso è attualmente Team Director e Lead designer presso Caracal Games, studio di sviluppo nato da lui ideato a Roma. Caracal diventa una società nel 2016, vanta tre soli membri. Si affaccia nel mercato con il colossale Downward, ambizioso titolo di esordio uscito su steam a Luglio 2017 dopo aver trascorso sei mesi in Early Access. Il team pone come suo obbiettivo quello di proporre idee fresche e ben ragionate basate su attenti studi di design, distinguendosi in un mercato oramai sovraffollato.

Alessandro Cominu

Alessandro Cominu, fondatore di Subvert Games Ltd, e' uno sviluppatore indipendente di videogiochi e software multimediali.Esperto in rendering 3D in realtime, shaders, ottimizzazione del codice, game networking e API backends. E' un programmatore autodidatta e "artigiano del software" con una forte passione per linux, software opensource e design di linguaggi di programmazione; passa le sue giornate accompagnato da Unity3D, Blender, C#, Linux servers ed un buon caffé.

Massimiliano Mallus

Appassionato di tecnologia sin da giovane età, viene in contatto con l'informatica con i primi computer degli anni ottanta evento che segnerà tutto il percorso formativo sino alla specializzazione in tecnologie elettroniche e informatiche. Entra da subito nel mondo del lavoro come esperto informatico, grafico digitale e programmatore e per dieci anni lavora nel settore della cartografia aerofotogrammetrica nel quale si specializza in tecniche di rilievo, modellazione e visualizzazione tridimensionale. Nel 2005 fonda la SJM TECH per dedicarsi completamente alla computer grafica 3D e le sue applicazioni.

Mauro Fanelli 

Started playing videogames at age 4 on a VCS2600, fallen in love with programming with Basic on a C64. I founded the italian video game online magazine Alternative-Reality.com in 1997. It evolved in a network of entertainment websites called AR Network in the following years. Sold it to Netaddiction Srl in 2002, editor of Multiplayer.it, the largest videogame online magazine in Italy, and worked there as Console Editor in chief for two years. Been a Netaddiction shareholder since then. Spent some years away from the videogame scene. Now I founded MixedBag Srl, a small indie team based in Turin, with Andrea Gellato. Our target? We hope to do some awesome games and we'll work really hard to achieve it.
Our first game, Futuridium EP, is out on PC/Mac/iOS. An enhanced version called Futuridium EP Deluxe is coming out on PlayStation 4 / PlayStation Vita soon. Our biggest game, the action adventure forma.8, is coming in 2014 on PS4, PSVita, Wii U, iOS, PC, Mac and Linux.

Massimiliano Mallus

Appassionato di tecnologia sin da giovane età, viene in contatto con l'informatica con i primi computer degli anni ottanta evento che segnerà tutto il percorso formativo sino alla specializzazione in tecnologie elettroniche e informatiche. Entra da subito nel mondo del lavoro come esperto informatico, grafico digitale e programmatore e per dieci anni lavora nel settore della cartografia aerofotogrammetrica nel quale si specializza in tecniche di rilievo, modellazione e visualizzazione tridimensionale. Nel 2005 fonda la SJM TECH per dedicarsi completamente alla computer grafica 3D e le sue applicazioni.

Daniele Pagella

Dopo gli studi al Liceo Artistico e al Conservatorio di Musica di Cagliari si appassiona alla grafica computerizzata tridimensionale. La possibilità di creare oggetti, scenari, mondi interi da animare e musicare lo porta nel settembre del 2001 a fondare  Renderingstudio. Da quel momento in poi non ha mai smesso di creare spot televisivi, video per studi di progettazione e costruttori edili, scenografie teatrali, cortometraggi e prodotti per l'industrial design. L'ultima avventura lo ha visto impegnato nella realizzazione di un cortometraggio dal nome “Alba delle Janas” ultimato nel novembre del 2015, che lo ha messo alla prova come video maker, regista e animatore 3d. Di seguito alcuni premi conseguiti durante la sua carriera: 

  • 2004 - Primo premio per il concorso “Enel Digital Contest” con il cortometraggio auto prodotto “Energia pulita per vivere un sogno”.
  • 2008 - Primo premio assegnato dalla scuola di grafica 3d Thelos di Cagliari per il concorso “Art & Technology School Contest” con l'immagine “The moon”.

  • 2009 - Terzo premio per il concorso nazionale indetto dal forum www.Treddi.com dal nome “Rise Up” con l'immagine “My toys”.
  • 2014 - Primo premo assegnato da Sardegna Ricerche per il concorso “Un Robot per il FABLAB”,per la progettazione e il design della mascotte “Fabila”.
  • 2016 – Premio speciale FASI al Film Festival Visioni Italiane di Bologna (2015) con il cortometraggio animato Alba delle Janas
  • 2016 –Selezione ufficiale al Film Festival Skepto di Cagliari con il cortometraggio animato Alba delle Janas
  • 2016 –Selezione ufficiale al Future Film Short del Future Film Festival di Bologna con il cortometraggio animato Alba delle Janas
  • 2016 –Selezione ufficiale al Fabriano Film Festival di Fabriano (2016) con il cortometraggio animato Alba delle Janas
  • 2016 –Selezione ufficiale al International Animated Film Festival for Children
  • 2016 –Serbia (2016) con il cortometraggio animato Alba delle Janas
Andrea Assorgia

Imprenditore informatico di lungo corso si occupa di scrivere giochi e videogiochi per lavoro e per passione da più di 20 anni. Ha realizzato numerosi puzzle games e avventure “punta e clicca” per l’insegnamento delle lingue con la metodologia CLIL. Di recente ha curato la produzione di “Discover Cagliari” e “Gli ultimi abitanti di Palmavera” due videogame per smartphone che sfruttano la Realtà Aumentata per rendere giocabile e interattiva le visita turistiche. Attualmente sta ultimando la produzione di “Ichnuseum”, un gioco strategico in tempo reale da installare su touch screen, che sarà distribuito tra i musei della Sardegna. E’ docente di Videogame Coding nei corsi curati da Net Press e tutor tecnologico in laboratori di creazione videogiochi presso istituti secondari superiori. Da sempre attivo nel panorama ludico locale e nazionale, è membro dei Fabbricastorie e presidente di Ottava Arte, entrambe associazioni dedite alla diffusione della cultura ludica. È stato Presidente della Porta d’Argento e nel lontano 1997 amministratore de La Miniera d’Argento, il primo sito FTP di distribuzione di materiale ludico in Italia. Ha conseguito una specialization promossa da Michigan State University suddivisa in cinque corsi sul tema “Game Design and Development”. Alcune giochi per Android e iOS realizzati:

  • Gli ultimi abitanti di Palmavera
  • Discover Cagliari
  • Literas

Manuel Falqui

Da circa 13 anni si occupa della  realizzazione grafica di ogni genere. Ha collaborato con Net-Press come disegnatore e capo-animatore per il cortometraggio animato “Per piccina”.

Modder di simulazioni di guida, ha realizzato numerose varianti ai modelli 3D e 2D delle auto.

Ha realizzato la grafica per i videogame “Discover Cagliari” e “Gli ultimi abitanti di Palmavera”.

Docente in corsi di Videogames organizzati da Net Press e tutor tecnologico nelle scuole per laboratori di tutti a Iscol@ per Net Press.

Marco Bianchi

Full stack web and videogame developer free lance, si occupa di progettazione e realizzazione di progetti ICT. Dopo la specializzazione sul "Game Design and Development" promossa da Michigan State University ha iniziato a sviluppare videogiochi per smartphone. Ha partecipato come lead developer alla realizzazione di videogiochi in realtà aumentata ambientati in sardegna: Discover Cagliari e Gli Ultimi Abitanti di Palmavera. Docente presso corsi di Videogame Coding per ragazzi (11-15 anni). Tutor tecnologico presso scuole secondario (di primo e secondo grado), nei quali ha insegnato ai ragazzi le tecniche di realizzazione di videogame 2D con game makeer Studio e 3d con Unity. Maker e Fabbricatore Digitale, ha appena concluso un corso formativo presso la Fab Foundation di Boston per diventare Fab Instructor. Appassionato di retrogaming ha realizzato svariate componenti hardware legati al gioco tra le quali un tavolo multiplayer su cui far girare videogiochi vintage. Attualmente sta collaborando allo sviluppo hardware e software di Ichnuseum, un videogioco strategico da utilizzare su un tavolo touchscreen da 55".