Tema e finalità

L’industria dei videogiochi è attualmente la più florida tra quelle dell’intrattenimento. Le ricadute sul fronte economico, sociale e culturale sono importanti, ma malgrado questo per quanto riguarda la produzione il nostro paese si muove ancora lentamente. In sostanza siamo grandi consumatori di prodotti videoludici, ma ancora ne produciamo pochi. Tuttavia ci sono diversi segnali che le cose si stiano avviando verso un cambiamento.

Oggi l’industria sta ampliando la propria offerta anche grazie agli sviluppatori indipendenti per i quali si stanno aprendo nuove opportunità, sia verso il mercato online (soprattutto per i terminali mobili), sia verso quello delle console. 

La finalità della scuola è di contribuire a diffondere l’attenzione verso il settore dell’intrattenimento videoludico, fornendo gli strumenti concettuali, metodologici, progettuali e applicativi necessari ad affrontare le sfide poste dallo sviluppo di applicativi software innovativi e complessi.

Argomenti e percorso formativo

Il percorso formativo è finalizzato a indicare agli studenti la strada verso una figura professionale qualificata e specializzata, adatta a inserirsi costruttivamente in gruppi di lavoro multidisciplinari su progetti per lo sviluppo di software videoludico. La school si svilupperà attraverso due tipologie di insegnamenti: lezioni teoriche e laboratori pratici.

Da una parte si vuole fornire agli allievi una visione critica e metodologica del settore attraverso l’analisi di questi temi:

  • “Videogiochi, cultura e società - come i videogiochi hanno cambiato il mondo”: studio di opere, tecniche ed autori che hanno fatto la storia dell’animazione e dei videogiochi oltre che dei segmenti di mercato in cui si innestano
  • "Contaminazioni digitali - i videogiochi nelle altre arti”: contaminazioni con il cinema, il teatro, la danza, la musica, il fumetto e in generale le altre arti.
  • "Videogame industry": dalla produzione alla distribuzione,  le opportunità professionali offerte dai videogiochi.
  • "Videogiochi e narrativa" : il linguaggio dei videogiochi, la capacità di veicolare un messaggio, le caratteristiche di questo media, e le sue applicazioni in diversi contesti.

Dall’altra si vuole fornire loro gli elementi necessari alla progettazione di videogiochi (Game Design) e allo sviluppo di videogiochi (Game Development). Lo scopo è permettergli di raggiungere l’altra importante finalità della school: un gioco fatto da loro in otto giorni. 

Chi dovrebbe partecipare

La Videogame Scientific School vuole offrire a 15 studenti (post diploma, università) un’esperienza estiva di formazione multidisciplinare in un contesto informale e stimolante. Considerata la natura trasversale, di questo settore la scuola sarà aperta anche alle aziende in numero massimo di 5 partecipanti. La formula sarà quindi 15+5.

Formato

Il corso è programmato per iniziare la mattina di Martedi 25 Luglio fino al pomeriggio del 3 Agosto, sabato e domenica esclusi. Le giornate sono organizzate come segue:

  • Mattina: lezioni
  • Pomeriggio: laboratori 

Le sessioni pratiche daranno agli studenti l'opportunità di lavorare alla realizzazione di un videogioco sotto la guida dei nostri tutor. Si invitano i partecipanti a portare i propri computer portatili. Su richiesta saranno disponibili fino a un massimo di 10 notebook.

Ulteriori informazioni

Per ulteriori informazioni scrivere a: videogameschool2017@crs4.it

Partner

La Videogame Scientific School è un iniziativa CRS4 realizzata in collaborazione e con il supporto di Sardegna Ricerche.